Chi ha inventato la ruota?

Oggi inizio una rubrica su chi ha inventato cosa. Rispondere alle domande che spesso ci poniamo su chi è stato l’inventore di tecnologie che hanno cambiato il mondo o semplicemente di oggetti di uso quotidiano.

Spesso la risposta non è così semplice e ci sono in ballo lotte sui brevetti, dispute su chi è stato il primo a inventare, copioni oppure false credenze.

Vorrei partire dall’oggetto che ha cambiato davvero la storia dell’uomo, la ruota. Ovviamente si deve tornare molto indietro nel tempo e ciò rende impossibile sapere chi sia stata la persona a inventare la ruota, se di invenzione si può parlare. Tradizionalmente l’invenzione della ruota viene fatta risalire a 3500 anni AC, in Mesopotamia, ad opera dei Sumeri. Questo popolo forse fu il primo a usare la ruota per i trasporti, ma questa convinzione oggi è messa in dubbio. L’idea che siano stati i Sumeri a utilizzare questa tecnologia deriva dall’osservazione di alcuni pittogrammi su cui pare non esserci totale unità di vedute da parte degli studiosi. Di certo la ruota era conosciuta fin dal neolitico, quindi parliamo di 5000 anni AC. Nel tempo questa invenzione è stata affinata e dalla ruota di legno piena si è arrivati alla ruota a raggi che alleggeriva notevolmente la struttura.

| Fonti Treccani http://www.treccani.it/enciclopedia/ruota_%28Enciclopedia-dei-ragazzi%29/

museo-on.com http://www.museo-on.com/go/museoon/home/db/archaeology/_page_id_847/_page_id_789/_page_id_243/_page_id_664.xhtml